Biografia

Nato a Milano il 7 aprile 1972, Gianluca Grignani ha vissuto gli ultimi dieci anni a briglie sciolte in bilico fra rock e pop. La sua è stata una costante sperimentazione di molteplici forme di espressione artistica. Ripercorriamo le tappe salienti di una carriera iniziata ufficialmente nel 1994 emozionando la vasta platea di Sanremo Giovani con il singolo “La mia storia tra le dita”.
Nel 1995 la poetica inquieta di Grignani viene consacrata dallo strepitoso successo riscosso al Festival di Sanremo con il brano “Destinazione Paradiso”. Gianluca incide l’album d’esordio “Destinazione Paradiso”, che contiene un’altra canzone molto amata dai suoi fan, “Falco a metà”, e nel giro di un anno oltre all’Italia conquista il Sudamerica, arrivando a vendere 2 milioni di copie nel mondo. Un debutto così strepitoso ha come logica conseguenza la conquista del Telegatto come artista rivelazione dell’anno.

Il cantautore milanese ha una personalità forte, un’intelligenza vivace e un talento artistico che non si lascia imbrigliare, così nel 1996 spiazza tutti quelli che si aspettavano un clone di “Destinazione Paradiso”, pubblicando l’album “Fabbrica di plastica” che rappresenta un’autentica rivoluzione per il mercato discografico italiano. Si tratta di un disco rock sperimentale con una ritmica serrata e arrangiamenti che vanno metabolizzati con più ascolti attenti. “Fabbrica di plastica”, un disco cult che continua a vendere ancora oggi, è innovativo a cominciare dalla copertina dell’edizione limitata, che viene realizzata con sfumature di colore differenti fra una copia e l’altra, rendendo ogni cd una copia unica sul piano grafico.

Tre album in tre anni sono il segno di una vena creativa irrefrenabile: Grignani prosegue nel suo processo di maturazione con l’album “Campi di popcorn” del 1998. Registrato a New York e interamente prodotto dallo stesso Grignani, questo disco è importante perchè testimonia la ricerca di un percorso artistico personale: le dodici canzoni del cd sono dissimili fra loro nelle sonorità; e nell’approccio lirico, eppure mantengono una totale coerenza di fondo.

Nel 1999 Gianluca Grignani torna protagonista del Festival di Sanremo con la canzone “Il giorno perfetto”, che diventa poi il titolo di un cd che ripercorre questi anni intensi attraverso remix, versioni acustiche, live e pezzi inediti. Scevra da logiche di mercato e realizzata per i fan, questa raccolta diventa subito un altro disco cult.

Nell’estate del 2000 esce il suo quinto album “Sdraiato su una nuvola” concepito in India, è il disco più introspettivo e cantautorale di Grignani, che scrive tutte le canzoni e le parti di quasi tutti gli strumenti. In questo disco, uno dei più amati in assoluto di suoi fan, convivono melodie sinuose e aperture armoniche dall’impatto sonoro prepotente. Gianluca scala i vertici delle classifiche di vendita con i singoli “Speciale” e “Le mie parole”.

La terza partecipazione al Festival di Sanremo con “Lacrime dalla Luna” è il preludio all’uscita del sesto album “Uguali e diversi”, che nel 2002 entra direttamente al numero uno in classifica e rimane per molte settimane fra i dischi più venduti grazie a ben cinque hit radiofoniche: “Lacrime dalla Luna”, “Uguali e diversi”, “L’estate”, “Lady Miami” e soprattutto “L’aiuola”, che diventa la colonna sonora dell’estate grazie a un arrangiamento graffiante e per lui inusuale, che rimarrà unico nel repertorio di Grignani.

Il 7 settembre 2003 Gianluca sposa Francesca.

A fine ottobre pubblica il greatest hits “Succo di vita”, che contiene i suoi successi più famosi rimasterizzati in digitale e due inediti: “Mi stracci il cuore (perdere il controllo)” e “Succo di vita”, che diventa anche il titolo di un successivo DVD con materiale inedito e una selezione dei migliori video girati da Grignani.

Il 2005 si apre con la nascita della sua primogenita Ginevra (il 17 gennaio).

In attesa dell’uscita del nuovo cd “Il re del niente”, Gianluca Grignani viene premiato a Saint Vincent con la Grolla d’Oro per il Cinema 2005 grazie alla canzone “Che ne sarà di noi”, composta in collaborazione con Andrea Guerra (figlio del poeta Tonino Guerra) per la colonna sonora dell’omonimo film del regista diretto da Giovanni Veronesi.

Il 10 giugno 2006 esce il nuovo album “Il Re del Niente”, sesto capitolo inedito, con inconfondibili ispirazioni sonore rintracciabili in “Destinazione Paradiso”, ma arricchite da dieci anni di evoluzione artistica. La pubblicazione dell’album ha coinciso con un’importante ed innovativa proposta. “Il Re Del Niente” è stato infatti pubblicato in due versioni: la prima standard e la seconda nella versione CD + Concerto. Per la prima volta è stata offerta la possibilità di acquistare con l’album anche l’ingresso ad un suo concerto, ed unire quindi i due aspetti, solitamente separati, della produzione di un artista: il disco e l’esibizione dal vivo.

I singoli estratti dall’album, “Bambina dallo spazio”, “Arrivi tu” e “Il re del niente” conquistano i vertici delle classifiche radiofoniche e permettono all’artista di aggiudicarsi due importanti riconoscimenti: il “Premio Mia Martini” e il “Premio Lunezia” per il valore letterario dei testi contenuti nell’album.

Nello stesso anno, ritroviamo Gianluca sul prestigiosissimo palco sanremese dove presenta il brano “Liberi di Sognare” che ottiene un ottimo riscontro radiofonico e lo porta verso un lunghissimo tour estivo.

Nel 2008 Gianluca Grignani torna ad esibirsi sul palco del 58esimo Festival di Sanremo con il brano “Cammina nel Sole”, interamente firmato per musica e testi dall’artista, e che anticipa e da il nome al nuovo album di inediti, nei negozi dal 14 marzo.

L’album “Cammina nel Sole”, prodotto e arrangiato dal maestro Fio Zanotti, arricchito dalle preziose collaborazioni alle chitarre di Dodi Battaglia (Pooh) e Stefano Brandoni e al basso di Saturnino, è un disco rock melodico che riecheggia a tratti il primo album del cantautore.

Il 31 maggio 2008 nasce la sua figlia secondogenita Giselle.

Nell’ottobre 2008 esce una nuova versione del singolo (estratto dal medesimo album) “Vuoi vedere che ti amo”, che viene cantato in duetto con L’Aura; ad esso è anche abbinato un videoclip che vede i due artisti cantare insieme. Questa versione speciale del brano serve anche per lanciare sul mercato la riedizione e repackaging dell’album stesso, avvenuta il 14 novembre seguente, con il titolo Cammina nel sole – Tour Edition.
Esso contiene 16 tracce tra cui si trovano, insieme a quelle originali e a questa nuova reinterpretazione con L’Aura, anche alcune versioni live, inedite, di successi passati del cantautore come Mi piacerebbe sapere, Falco a metà, Dio privato e La canzone, oltre ad una sua interpretazione di Mi sono innamorato di te di Luigi Tenco. Ad esso fa seguire un “Cammina Nel Sole Tour Unplugged”, ovvero una serie di concerti suonati in versione acustica.

Nel 2008 ha scritto un brano per Laura Pausini dal titolo “Prima che esci” inserito nell’ultimo album della cantante, Primavera in Anticipo.

Nell’aprile 2009 ha partecipato all’incisione del brano Domani 21/04.09 di Mauro Pagani, i cui proventi saranno devoluti alle popolazioni colpite dal terremoto dell’Aquila.

Nel frattempo lavora al nuovo album e il 21 settembre diventa padre per la terza volta e stavolta di un maschio, Giosuè Joshua.

A due anni di distanza da Cammina nel sole, il 29 gennaio 2010 esce il suo nuovo album “Romantico Rock Show”.

“Sei sempre stata mia” è il primo singolo del nuovo album, tutto scritto, prodotto, arrangiato e registrato dallo stesso Gianluca presso la “Fabbrica del suono” il suo nuovo studio di registrazione.

Ha scritto un brano dal titolo “Mostrami il tuo amore” su richiesta di Maria De Filippi che è stato inserito nel cd SFIDA, contenente brani inediti per i ragazzi partecipanti al talent show Amici e cantato da Enrico Nigiotti, la cui versione è stata molto apprezzata dal suo autore.

Nel frattempo il 12 marzo 2010 esce anche il secondo singolo dal titolo “Il più fragile”,è un brano delicato una confessione sofferta condita dall’ imprescindibile vena rock, parole da cui emerge la sua parte più romantica ma anche la sua disarmante sincerità, l’ aspetto più fragile.

Il 10 settembre 2010 esce in rotazione radiofonica “Sei Unica”, il terzo singolo tratto dall’album Romantico rock show. “Sei unica” è il pezzo con cui Gianluca vuole dimostrare che l’amore rinasce e non ha confini. Una vera e propria dichiarazione d’amore ma allo stesso tempo una dichiarazione di scuse.

Il 22 settembre 2010 esce il suo libro autobiografico intitolato “La mia storia tra le dita” in cui Gianluca si racconta a briglie sciolte.

Grignani, che ha sempre un’aria da trasgressivo, in realtà è un ottimo papà amante della vita sana e in famiglia.
Amante dello sport, predilige e pratica Sci e Tennis.
Ama le gite in montagna e quando i suoi impegni professionali glielo permettono, parte con tutta la sua famiglia. Ed è proprio in montagna che pratica i suoi amati sport in alta quota, Sci alpinismo , trekking, arrampicate etc.

Il 12 ottobre 2010 , per celebrare il successo dell’album di inediti “Romantico Rock Show” e dell’omonimo tour ecco una deluxe edition che contiene l’album + un CD Live. CD1: Romantico Rock Show_Album originale integrale; CD2: Tracklisting Live.

Il 7 gennaio 2011 esce il quarto singolo “Romantico rock show” estratto dall’omonimo album di inediti uscito il 29 gennaio scorso. Un pezzo che mescola suoni dolci e melanconici alla voce ruvida e rock di Grignani. E’ un tributo al suo fortunato disco, rimasto in classifica per l’intero anno.

Il 16 febbraio 2011, Gianluca Grignani riparte con la seconda tranche del tour ROMANTICO ROCK SHOW TOUR 2011, che lo porterà sui palchi dei principali teatri italiani. Il cantautore milanese torna a esibirsi live “a grande richiesta”; la prima parte del tour, infatti, a maggio scorso, aveva raccolto un grande consenso di pubblico, registrando, quasi sempre, il tutto esaurito.

 

Alla base di questo tour, l’esplorazione, la sperimentazione ma anche il continuo approfondimento della ricerca musicale, caratteristiche fondamentali di ogni esperienza artistica del cantautore.

L’artista, infatti, ha scelto di presentare la sua musica – i brani tratti dal suo ultimo album “Romantico Rock Show” e i suoi più grandi successi – in quadrifonia, una tecnica di diffusione del suono usata, per la prima volta, nella precedente tournée che prevede il posizionamento di casse non solo di fronte al pubblico, ma anche alle sue spalle e che implica un bilanciamento di acustica che solo i teatri possono consentire. Lo spettacolo porrà, così, al centro dello show la musica avvolgendo gli spettatori in un grande ‘abbraccio musicale’ e creando una reale ed emozionante interazione tra palco e platea.

Lo spettacolo si preannuncia emozionante e completo.

Il 28 Giugno 2011 esce ‘Dalla Parte di Rino’, il disco tributo per i trent’anni dalla scomparsa di Rino Gaetano. Tanti sono stati gli artisti del panorama musicale italiano che hanno rivisitato i suoi brani tra cui Gianluca Grignani che ha reinterpretato magistralmente la bellissima “Mio fratello è figlio unico”.
Al riguardo la stampa ha definito l’artista come l’insospettabile protagonista che ECCELLE più di tutti gli altri, riconoscendo la sua interpretazione sofferta della canzone, come quella che convince più di tutte le altre.

Anche la terza tranche del Tour 2011 di Romantico rock show, dopo aver toccato per l’intera stagione estiva le più importanti e suggestive città italiane si conclude egregiamente a settembre 2011, riscuotendo ancora una volta un enorme successo.

Fortemente voluto nel cast dagli organizzatori del programma, il 29 settembre 2011 Gianluca debutta nel nuovo talent musicale di RAI DUE “Star Academy” nel ruolo di Tutor/Vocal Coach, insieme ad altri colleghi quali Ron, Syria e Mietta; il suo compito è quello di lavorare a stretto contatto con i 16 concorrenti seguendone il percorso vocale e musicale.

Il 30 settembre 2011, Gianluca torna con un singolo nuovo “Un ciao dentro un addio” che anticipa l’uscita del nuovo album di inediti dal titolo “Natura Umana”, ‘marcato’ interamente Grignani.

“Un ciao dentro un addio “ è il primo accenno alla molteplicità di sentimenti con cui Grignani nel nuovo album dipinge la complessità della ‘natura umana’.
In questo primo singolo infatti, racconta lo stato d’animo travagliato di chi si trova a mettere fine ad una storia d’amore importante e vive con tormento e sofferenza tale scelta. E’ proprio in questo nuovo lavoro che Gianluca conferma il suo talento nel saper raccontare i sentimenti anche contrastanti come pochi sanno fare , il tutto a ritmo di un rock graffiante e melodico allo stesso tempo, quel rock autentico che insita nell’ anima dell’ artista e che esprime così naturalmente e in maniera così originale.

Il 25 ottobre 2011, ad un anno e mezzo di distanza dal suo precedente e fortunato album “Romantico rock show”, esce il suo nuovo disco “Natura Umana”.